Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Clicca su Informativa cookies per approfondire.

Gerardo Bianchi

Bianchi Gerardo

Monza 1845 / Milano 1922

Pittore, Miniaturista
Biografia

da A.M. Comanducci ediz 1962

Nato a Monza nel 1845, morto nel 1922. Studiò all'Accademia di Brera a Milano, allievo di Giuseppe Bertini. A diciassette anni fu maestro nella Scuola di Disegno a Monza. Fu ritrattista e miniatore su smalti e avorio. Dopo la morte del fratello Mosè Bianchi, si dedicò intensamente ai fiori e al paesaggio, nel quale dimostrò, oltre a spontaneità e freschezza, di essere degno delle tradizioni di famiglia.

 

Partecipa alla Esposizione Nazionale d'Arte a Brera nel 1915, con i dipinti "Lo zuccaro" e "Cuccioli", nel 1916, con il dipinto "La Grigna a Magreglio", e nel 1922, esponendovi il dipinto "Eppure fra la solitudine di Magreglio si sentiva il cannone". 

Bibliografia

A.M. Comanducci - Pittori italiani dell'Ottocento - Milano 1934
A.M. Comanducci - Dizionario illustrato pittori e incisori italiani moderni - II ediz. Milano 1945
A.M. Comanducci - Dizionario illustrato pittori e incisori italiani moderni e contemporanei - III ediz. Milano 1962

Opere

Ritratto di Carolina Fusetti Scotti - Ospedale San Gerardo di Monza

Ritratto di Domenico Panceri - Ospedale San Gerardo di Monza


Opere dell'autore Gerardo Bianchi



 

Vuoi vendere un'opera di Gerardo Bianchi?

 

Vuoi comprare un'opera di Gerardo Bianchi?

 

utilizza l'apposito modulo di contatto qui sotto


Puoi caricare delle immagini da allegare al messaggio:

Seleziona immagine n.1
Seleziona immagine n.2
Seleziona immagine n.3