Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Clicca su Informativa cookies per approfondire.

Giulio Boetto

Boetto Giulio

Torino 1894 / Torino 1967

Pittore, Incisore, Caricaturista
Biografia

da A.M. Comanducci

Nato a Torino il 13 febbraio 1894. Allievo dell'Accademia Albertina di Torino apparve al pubblico per la prima volta alla Quadriennale torinese del 1919. Espose poi a Milano, Venezia, Firenze, Napoli, Genova e alle internazionali di Londra e Barcellona. Durante la grande guerra si diede alle caricature pubblicandole sui giornali politici e umoristici. Venne premiato nel 1914 all'Esposizione Internazionale di «Umorismo e caricature» indetta dal giornale «Numero». Nel 1922 ottenne il lascito Raymond, con l'opera "Domenica mattina"; nel 1923 ebbe una medaglia d'oro del C. A. I. per l'opera "Mattino a Sauze d'Oulx". Nel 1927, all'Esposizione Biellese, inviò "La pecora"; "La mungitura delle pecore" e "Pecore al chiuso". Altre opere: "Settembre", di proprietà reale; "Betulle"; "La casa del prete", proprietà del rag. Accame; "Partita a bocce", che trovasi presso il Circolo degli artisti di Torino; "Pascolo in riva al lago"; "La fiera"; "L'osteria dei due buoi rossi", nella raccolta dell'on. Lombardo di Saluzzo.


Opere dell'autore Giulio Boetto



 

Vuoi vendere un'opera di Giulio Boetto?

 

Vuoi comprare un'opera di Giulio Boetto?

 

utilizza l'apposito modulo di contatto qui sotto


Puoi caricare delle immagini da allegare al messaggio:

Seleziona immagine n.1
Seleziona immagine n.2
Seleziona immagine n.3