Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Clicca su Informativa cookies per approfondire.

Antonio Bonfigli

Bonfigli Antonio

Macerata 1806 / Macerata 1865

Pittore, Architetto, Miniaturista
Biografia

da A.M. Comanducci ediz 1962

Nato a Macerata il 2 maggio 1806 morto a Macerata l'11 febbraio 1865. Fece i primi studi nella sua città con padre Atanasio da Coriano (Atanasio Favini. Nel 1826 frequentò la scuola di Vincenzo Camuccini a Roma e poi quella di Ferdinando Cavalleri. Aprì uno studio nella Capitale, specializzandosi nel ritratto in miniatura e nel restauro di quadri antichi. Nel 1831 eseguì una copia in miniatura del quadro "Gesù che disputa con i dottori" (del Tiziano), acquistata da re Carlo Alberto che lo incaricò pure di restaurare i quadri del Palazzo Reale di Torino. Nell'agosto 1832 partecipò all'Esposizione dell'Accademia Ligustica a Genova con tre miniature, copie di quadri classici, e due piccoli ritratti. Lavori suoi trovansi a Roma ed altrove. Fu anche architetto. Nel 1860 tornò a Macerata dove fondò la Pinacoteca Civica, nella quale oggi sono conservati due suoi lavori: "La Trasfigurazione", copia in miniatura del dipinto di Raffaello e un "ritratto di Pio VIII". Presso la nipote Sabina Bonfigli vedova Branca, a Macerata, trovansi varie miniature, fra le quali i ritratti di "Papa Gregorio XVI", "Ferdinando II re di Napoli" e quello della propria "Madre".

Bibliografia

A.M. Comanducci - Pittori italiani dell'Ottocento - Milano 1934
A.M. Comanducci - Dizionario illustrato pittori e incisori italiani moderni - II ediz. Milano 1945
A.M. Comanducci - Dizionario illustrato pittori e incisori italiani moderni e contemporanei - III ediz. Milano 1962


Opere dell'autore Antonio Bonfigli



 

Vuoi vendere un'opera di Antonio Bonfigli?

 

Vuoi comprare un'opera di Antonio Bonfigli?

 

utilizza l'apposito modulo di contatto qui sotto


Puoi caricare delle immagini da allegare al messaggio:

Seleziona immagine n.1
Seleziona immagine n.2
Seleziona immagine n.3