Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Clicca su Informativa cookies per approfondire.

Italico Brass

Brass Italico

Gorizia 1870 / Venezia 1943

Pittore, Scenografo
Biografia

da A. M. Comanducci ediz 1962
Nato a Gorizia il 14 dicembre 1870 morto il 12 agosto 1943. Studiò nei primi anni a Monaco, poi a Parigi, ma la sua vera maestra fu Venezia che fin dalla sua adolescenza lo aveva impressionato. Stabilitosi nella città della laguna nel 1894 dedicò tutta la sua attività nel ritrarre il suo popolo, le sue feste, le sue tradizioni caratteristiche. Debuttò al Salone di Parigi nel 1893, con "Chioggiotto alla briscola", che fu premiato con medaglia di bronzo. Un altra medaglia di bronzo gli fu assegnata all'Esposition Universelle del 1900 per il "Ritratto di mia moglie". Alla Internazionale di Venezia del 1910 ebbe una sala dove espose quarantatré quadri. Nel 1914 alla Galleria G. Petit di Parigi tenne un'esposizione personale con centotrentanove dipinti. Nel 1915 prese parte all'Esposizione mondiale di San Francisco con "Il ponte sulla Laguna", che fu premiato con medaglia d'oro. Nel 1918 a Milano, alla Galleria Pesaro, tenne un'altra personale con centoventicinque quadri. Sue opere principali: "Processione sulla laguna", nel Castello Sforzesco di Milano; "I cappuccini" e "Il tessitore", nel Museo Provinciale di Gorizia, "Autoritratto", nella Galleria degli Uffizi a Firenze; "Fuochi d'artificio" e "Notturno", nel Museo Luxembourg a Parigi; "La terrazza al Lido" e "Ponte votivo", a Pittsburg nel Carnegie Institute; "Processione sulla laguna", a Sidney in Australia nella National Art Gallerie; "In piazzetta", nel Museo di Buenos Aires; "Popolana", a Santiago del Cile; "La regata", nella Galleria Nazionale di Budapest. Si era dedicato allo studio ed alla ricerca di rari esemplari di opere dei maestri della Scuola veneta, con il progetto di formare a Venezia una nuova raccolta coordinando queste opere nella ex-Scuola dell'Abbazia della Misericordia, monumento storico e caratteristico colpito da bomba austriaca nel 1916, da lui restaurata e salvata da certa rovina. La XXIV Biennale Veneziana (1948) gli allestì una postuma con 13 opere fra le più significative della sua arte. Il Catalogo ufficiale portava uno studio su questo artista, scritto da Elio Zorzi.
 

da Le Biennali di Venezia - Esposizione 1895, 1897, 1901 e 1910
Mostra individuale (1910)
Nacque a Gorizia il 14 dicembre 1870.
Studiò a Monaco e a Parigi, dove ebbe a maestri Jules Joseph Lefebvre, Benjamin Costant e Jean Paul Laurens.
Assai presto si manifestarono in lui i segni di un grande amore per la natura e di una vivace disposizione per l'arte.
Suo padre gli lasciò libertà di assecondarla. Il giovine Brass si recò pertanto all'Accademia di Monaco di Baviera, ma quel sistema d'insegnamento non appagando il suo ardore, decise di trasferirsi a Parigi per continuarvi gli studi.
Qui prevalse ancora la sua brama di libertà, sicché abbandonò la Scuola e si diede a lavorare all'aria aperta.
A Chioggia, inspirandosi ai tipi di quei vecchi pescatori ideò il suo primo quadro «La briscola», che piacque al Salone di Parigi del 1894, comparve l'anno appresso nella I Internazionale di Venezia e venne più tardi acquistato dalla Galleria Marangoni di Udine.
A codesto quadro fecero seguito «Via Crucis», esposto nella III Internazionale di Venezia e acquistato da S. M. Umberto I per la Galleria d'Arte moderna della nostra città; «Cappuccini» e «Per le calli di Chioggia» acquistati dal Comune di Gorizia per quel Museo.
Il Brass è anche autore di ritratti, fra cui il «Ritratto di mia moglie» che figurò degnamente nell'Esposizione mondiale di Parigi del 1900.
L'artista, il quale fino dalla prima fanciullezza aveva subito il fascino di Venezia, presenta oggi al pubblico una parte considerevole della sua ricca produzione d'arte che evoca scene, figure, aspetti, episodi della mirabile Città.



 

Bibliografia

A.M. Comanducci - Pittori italiani dell'Ottocento - Milano 1934
A.M. Comanducci - Dizionario illustrato pittori e incisori italiani moderni - II ediz. Milano 1945
A.M. Comanducci - Dizionario illustrato pittori e incisori italiani moderni e contemporanei - III ediz. Milano 1962

Thieme Becker  - Kunstlerlex - 1910

H. Vollmer - Kunstlerlex - 1953

Vita d'Arte - 1911   1918

Die Kunst - 1939/40

 

Catalogo I Esposizione Internazionale d'arte della Città di Venezia - 1895

Catalogo II Esposizione Internazionale d'arte della Città di Venezia - 1897
Catalogo IV Esposizione Internazionale d'arte della Città di Venezia - 1901

Catalogo IX Esposizione Internazionale d'arte della Città di Venezia - 1910

Opere

Ponte dei Pugni sul Rio San Barnaba  - Galleria d'Arte Moderna Ricci Oddi di Piacenza


Opere dell'autore Italico Brass



 

Vuoi vendere un'opera di Italico Brass?

 

Vuoi comprare un'opera di Italico Brass?

 

utilizza l'apposito modulo di contatto qui sotto


Puoi caricare delle immagini da allegare al messaggio:

Seleziona immagine n.1
Seleziona immagine n.2
Seleziona immagine n.3