Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Clicca su Informativa cookies per approfondire.

Duilio Cambellotti

Cambellotti Duilio

Roma 1876 / Roma 1960

Pittore, Scultore, Ceramista, Incisore, Architetto, Scenografo, Designer, Illustratore, Decoratore, Cartellonista
Biografia

da A.M. Comanducci

Nato a Roma il 14 maggio 1876 vive ivi. Ha frequentato il Museo Artistico Industriale di Roma sotto la guida di Raffaello Ojetti. Nel 1896 terminati gli studi, disegnò il cartello réclame per la compagnia teatrale di Ugo Falena. Nel 1901 eseguì per la Casa Alinari di Firenze gran parte delle illustrazioni per il Poema Dantesco dal 1902 al 1906 collaborò con originali composizioni nella rivista «Novissima» e curò l'allestimento dei drammi shakespeariani «Giulio Cesare» e «Re Lear», con concetti scenici così nuovi e personali, che il suo nome divenne popolare. Nel 1907 eseguì le scene, ideò i costumi e illustrò da cima a fondo le tragedie «La nave» di D'Annunzio e «Furia dominante» di Fausto Salvadori. Nel 1908 venne chiamato ad occupare la cattedra di disegno nella Accademia di Roma, posto che detiene tuttora, curandone con amorevolezza lo sviluppo ed il progresso costante. Da allora, la sua attività si svolge tra la decorazione, la scenografia e la scultura. Opere: "Lo scheletro della capanna"; "Il fuoco sacro" (xilografie); "Vetrata dei guerrieri"; "Difensori del Comune Italico" (disegno policromo); "Le lettere e le cose" (tricromia); "Le lucciole" (cartone per vetrata); "Polittico" per la scuola di Calce di Fuori; "I Fioretti di San Francesco"; "Il palio di Siena". Ha curato l'illustrazione di molte edizioni, quasi tutte dedicate ai bambini e alla scuola.


Opere dell'autore Duilio Cambellotti



 

Vuoi vendere un'opera di Duilio Cambellotti?

 

Vuoi comprare un'opera di Duilio Cambellotti?

 

utilizza l'apposito modulo di contatto qui sotto


Puoi caricare delle immagini da allegare al messaggio:

Seleziona immagine n.1
Seleziona immagine n.2
Seleziona immagine n.3