Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Clicca su Informativa cookies per approfondire.

Pietro Gaudenzi

Gaudenzi Pietro

Genova 1880 / Anticoli Corrado - Roma 1955

Pittore, Mosaicista, Decoratore
Biografia

da A.M. Comanducci

Nato a Genova il 18 gennaio 1880. Compì i suoi studi all'Accademia Ligustica, nella città natale, sotto la guida di Cesare Viazzi e nel 1903, vinto il Pensionato artistico Duchessa di Galliera, si recò a Roma dove temprò e affinò le sue naturali doti d'artista con lo studio dei nostri grandi Cinquecentisti, dai quali trasse non solo l'ispirazione e gli insegnamenti, ma il conforto e la forza per sostenere le già aspre prime lotte e i dolori che furono poi abbondanti nella sua vita di uomo e di artista. Nel 1906 inviò a Genova un quadro di composizione che esposto a Palazzo Rosso piacque anche all'ostile giuria, che fino allora aveva minacciato di togliergli il Pensionato. Il Municipio di Genova gli crebbe di cinquecento lire la pensione e il Gaudenzi si vide, con questo successo, definitivamente tracciata la sua strada. La prima opera che lo fece affermare e gli dette fama fu "I priori" già premiata a Milano nel 1910 con medaglia d'oro del Ministero della Pubblica Istruzione, acquistata dal Municipio di Roma nel 1911 a quella Esposizione Internazionale e attualrnente collocata nella Galleria Mussolini. A questa fece seguire "Nudo di donna", premiata a Monaco nel 1913; "Le Croci", acquistata dal Museo di San Gallo (Svizzera); "Deposizione", alla quale fu assegnato il Premio Principe Umberto a Milano nel 1916 e che figura nella Galleria d'Arte Moderna di Roma insieme alla tela "L'uomo dal cappello verde"; "I sacerdoti", in quella di Genova con altri lavori fra i quali "Rose bianche". Alcuni suoi dipinti sono collocati nella Galleria Internazionale d'Arte Moderna di Anticoli Corrado (paesetto visitato dagli artisti di tutto il mondo) della quale il Gaudenzi è stato l'ideatore e il fondatore. Nella maggior parte dei suoi quadri egli ha esaltato le gioie e il dolore della vita intima familiare; in tutti predominano sempre le sue doti intime: Fede, amore, rettitudine ed evoluzione. Altri suoi lavori noti sono: "L'Evangelio"; "Maternità"; "La famiglia"; "La madre"; "Primavera"; "Tempesta"; "Il nido"; "Orgoglio"; "Mattini"; "La colazione"; "Presentimento"; "Il quadro interrotto"; "Soli"; "Cipressi"; "Mistero"; "Luce"; "L'angelo"; "Purità"; "Primo specchio"; "Riposo"; "La fonte" e la grande tela "Lo sposalizio". Oltre alle grandi composizioni di genere sacro e familiare e ai soggetti di fiori, ad ognuno dei quali egli imprime caratteristica vitalità e dai quali sembra voglia fare uscire un suono distinto, tratta magistralmente il ritratto. Si rammentano quello del "Maresciallo Caviglia"; quello del "Chierico Saule Redaelli" collocato nella Quadreria dell'Ospedale Maggiore di Milano; della "Signora Gelmini"; della "Signora Rossi"; della "Signora Albanese" e quello della "moglie Candida Toppi in Gaudenzi", acquistato da Caviglia, Maresciallo d'Italia. Il Gaudenzi ha partecipato alle principali Esposizioni italiane e straniere e nel 1931 ha ordinato una imponente Mostra personale nella Galleria Pesaro di Milano. Nello stesso anno un gruppo di ammiratori genovesi, sotto il patronato del «Circolo della stampa» e della «Compagna» organizzò un'altra esposizione delle sue opere nel grande salone del Palazzo Ducale di Genova e in quell'occasione non mancarono al Gaudenzi il completo successo, gli elogi e i plausi della critica e del pubblico. E' professore di pittura all'Accademia di Brera a Milano. Gli è stato assegnato recentemente il premio Mussolini. 

Partecipa alla X Esposizione Internazionale d'Arte della Città di Venezia del 1912 con il dipinto Rose bianche ed alla edizione successiva con Lo specchio, ambedue conservati, assieme ad altri 4 dipinti, presso  la Galleria d'Arte Moderna di Genova. Il suo dipinto La moglie e il figlio sul prato è conservato presso la Galleria d'Arte Moderna Ricci Oddi di Piacenza.


Opere dell'autore Pietro Gaudenzi



 

Vuoi vendere un'opera di Pietro Gaudenzi?

 

Vuoi comprare un'opera di Pietro Gaudenzi?

 

utilizza l'apposito modulo di contatto qui sotto


Puoi caricare delle immagini da allegare al messaggio:

Seleziona immagine n.1
Seleziona immagine n.2
Seleziona immagine n.3