Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Clicca su Informativa cookies per approfondire.

Michelangelo Grigoletti

Grigoletti Michelangelo

Rorai Grande - Pordenone 1801 / Venezia 1870

Pittore
Biografia

da A. M. Comanducci

Nato a Rorai Grande di Pordenone il 29 agosto 1801, morto a Venezia l'11 febbraio 1870. Frequentò l'Accademia Veneta sotto Teodoro Matteini meritandosi lodi, premi e una pensione governativa mediante la quale poté compiere gli studi. Visse dapprima poveramente eseguendo ritratti e disegnando per i litografi, finchè riuscì a farsi notare nel 1837 e nell'anno successivo vincendo un concorso per un quadro da collocarsi in Sant'Antonio Nuovo a Trieste e dipingendo "I due Foscari", per commissione di Ferdinando I. Da allora non gli mancarono le commissioni di quadri sacri per molte chiese del Veneto e di ritratti, nei quali fu valentissimo e che si devono ritenere fra i migliori di quell'epoca sia per la vitalità naturale che egli seppe imprimere nei soggetti, come per la compostezza della impostazione, per la sicurezza e delicatezza dell'esecuzione. Espose all'Accademia Veneta: nel 1824 "Giove che accarezza Amore"; nel 1838: "Sacra Famiglia"; "Sant'Anna", "San Gioacchino" e "Maria" pala destinata alla chiesa di Sant'Antonio a Firenze, e nel 1854 "L'Assunta" (commissionatagli dal cardinale Ladislao Picker, assieme ad altri quadri, per la chiesa principale di Esztergon in Ungheria) che non potendo entrare, per le sue grandi dimensioni, nelle sale della Mostra, fu esposta nell'ex chiesa di Santa Margherita dove ottenne vivo successo per la grandiosità della composizione, la purezza del disegno e un'armonia generale assai difficile ad ottenere in così vaste proporzioni. Altre opere importanti:"L'ultimo colloquio del doge Francesco Foscari col figlio Jacopo", conservata nella Galleria Nazionale di Vienna; "Erminia che fascia le ferite di Tancredi"; "Susanna fra i due vecchi"; "Tancredi presso la salma di Clorindel"; "Lucia ai piedi dell'Innominato". Opere religiose: "Cristo sulle rive del mare di Galilea", nel Duomo di Brescia; "Vergine Immacolata" eseguita per Anna d'Austria e da lei collocata nella villa di Galliera; "La Vergine che libera le anime purgate", per la chiesa di San Giacomo a Udine; "Santa Lucia" e "San Sebastiano", nella chiesa di San Giorgio a Pordenone; "San Paolo che predica il Vangelo"; "Santa Lucia"; "Sant'Anna con Maria fanciulla"; "Il battesimo di Gesù Cristo", tutte commissionate dal principe Jacopo Duz di Costantinopoli; "Vergine Concetta", per Maria Beatrice Infante di Spagna. Ritratti: "La signora Gentilomo" e "Landadio Gentilomo", nella raccolta di Margherita Sarfatti; "Virginia Sartorelli", proprietà del prof. Giuseppe Piccio; "La signora Bianca", conservato nel Municipio di Pordenone con altri sei ritratti fra i quali i genitori dell'artista; "N. D. Isabella Fossati Mazzaroli", proprietà del nob. Carlo Palumbo; "N. D. Maria Fossati Paris" e "N. D. Teresa Fossati", presso il nob. Francesco Fossati; "Gian Lucio Poletti", proprietà del cav. Giovan Battista Politi di Pordenone. "Ritratto di ignota", conservato dagli eredi del pittore Emanuele Brugnoli a Venezia. Michelangelo Grigoletti insegnò all'Accademia di Venezia per trent'anni.


Opere dell'autore Michelangelo Grigoletti



 

Vuoi vendere un'opera di Michelangelo Grigoletti?

 

Vuoi comprare un'opera di Michelangelo Grigoletti?

 

utilizza l'apposito modulo di contatto qui sotto


Puoi caricare delle immagini da allegare al messaggio:

Seleziona immagine n.1
Seleziona immagine n.2
Seleziona immagine n.3