Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Clicca su Informativa cookies per approfondire.

Amedeo Momo Simonetti

Simonetti Amedeo Momo

Roma 1874 / Roma 1922

Pittore
Biografia

da A.M. Comanducci ediz 1962

Nato a Roma l'8 aprile 1874, morto nella stessa città il 22 aprile 1922. Apprese i primi elementi dell'arte dallo zio Ettore Simonetti, poi si iscrisse all'Accademia, dove subì l'influenza di Giovanni Costantini, suo condiscepolo. Amante dello studio all'aria aperta, fu soprattutto scolaro della natura, ed al paesaggio si dedicò specialmente, eseguendo piccole marine, studi di paesaggio, ed in genere lavori di piccole dimensioni. Di temperamento critico, severo con se stesso, espose raramente. Dal 1919 per invito di Onorato Carlandi fece parte del gruppo dei «Venticinque della Campagna romana». Proprio mentre varie sue opere figuravano con successo alla Mostra degli «Amatori e Cultori» di Roma ed in una mostra personale a Londra, cioè alla vigilia della sua decisiva affermazione, egli morì improvvisamente. Suoi lavori sono in raccolte private. Si citano fra essi: "Tristezza invernale"; "Ultimi raggi sul Tevere"; "Capanno sulIa via Flaminia".

 

 

Bibliografia

A.M. Comanducci - Pittori italiani dell'Ottocento - Milano 1934
A.M. Comanducci - Dizionario illustrato pittori e incisori italiani moderni - II ediz. Milano 1945
A.M. Comanducci - Dizionario illustrato pittori e incisori italiani moderni e contemporanei - III ediz. Milano 1962

Thieme Becker  - Kunstlerlex - 1937

Rassegna d'arte antica e moderna - 1922

 


Opere dell'autore Amedeo Momo Simonetti



 

Vuoi vendere un'opera di Amedeo Momo Simonetti?

 

Vuoi comprare un'opera di Amedeo Momo Simonetti?

 

utilizza l'apposito modulo di contatto qui sotto


Puoi caricare delle immagini da allegare al messaggio:

Seleziona immagine n.1
Seleziona immagine n.2
Seleziona immagine n.3