Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Clicca su Informativa cookies per approfondire.

Raffaele Tafuri

Tafuri Raffaele

Salerno 1857 / Venezia 1929

Pittore
Biografia

Studia a Napoli all'Istituto di Belle Arti, frequenta lo studio di Stanislao Lista e nel 1880 affronta per la prima volta il giudizio del pubblico alla Promotrice Salvator Rosa.
E' l'inizio di un percorso pittorico molto prolifico presentato al mercato e alla critica con un assidua partecipazione a mostre ed esposizioni anche all'estero.
Si trasferisce a vivere a Venezia, dipinge paesaggi sia meridionali che veneti così come scene d'interno, preferendo sempre l'esecuzione dal vero dove si nota sia l'influenza della scuola napoletana che quella veneta in particolare di Giacomo Favretto.


da A. M. Comanducci ediz 1962
Nato a Salerno il 27 gennaio 1857, morto a Venezia nel 1929. Dimorò per lunghi anni a Venezia, e trattò il quadro di genere, il paesaggio, la marina, gli interni. Aveva studiato a Napoli ed ancor giovane, nel 1880, aveva esordito alla Promotrice «Salvator Rosa», nella quale poi aveva figurato sino al 1896, presentandovi successivamente: "E' partito"; "Le nuove ospiti"; "Marina di Capri"; "In piazza delle Erbe (Venezia)"; "A Chioggia"; "Canale interno di Venezia"; "Pioggia d'estate". Partecipò inoltre ad importanti esposizioni tenutesi in Italia ed all'estero: nel 1891, a Milano, con "Marina di Capri"; "Veduta di Capri" e "Graziella"; nel 1891-1892 alla Nazionale di Palermo, con "Marina di Capri" e "Studio dal vero"; nel 1892, alla Mostra tenutasi in Genova per il Quinto Centenario Colombiano, con "Piazza d'Erbe di Verona"; "Canal Grande da Ca' Foscari"; "Visita alla stalla"; a Roma, l'anno seguente col citato "Piazza d'Erbe di Verona"; "A Venezia" e "Battistero di San Marco"; a Milano, nel 1894, con "A Venezia"; "Ponte del Lavo"; "Ca' d'oro"; a Venezia, alla prima Esposizione Internazionale, con "Ultimi raggi"; a Roma, nel 1895-1896, con "Pioggia improvvisa"; "Prima voce" e "Un po' di politica"; a Torino, nel 1896, con "Ultimi fiori", e nello stesso anno a Berlino, con "Prima chiamata" ed il citato "Un po' di politica"; a Monaco di Baviera, sempre nel 1896, con "Verso il tramonto"; a Firenze nel 1896-1897, con: "Le farfalle"; "Un quadro in Piazzetta a Venezia"; "Ultimi fiori" e "Fiori nascenti"; a Milano, nel 1897, con "A Venezia"; alla Quadriennale torinese del 1898 con: "Fine di un giorno"; "Una pagina interessante" e "I vitelli premiati", lavoro che riportò successo particolare; a Monaco Principato, nel 1901, con "Durante la festa"; a Torino, nel 1902, con "Luci diverse"; "Inverno triste" e "La polenta"; a Monaco di Baviera, nello stesso anno, con "Opposti torrenti"; a Roma, nel 1904, con: "Freddo"; "Sfogliando"; "La vigilia di Natale alla Pescheria" e "La polenta"; a Roma, nel 1905, con: "I vicini"; "Desiderando"; "Studio" e "Diverse luci"; a Roma, nel 1906, con: "Lavorando"; "Una spia" e "Nel bosco"; nello stesso anno all'Internazionale di Milano, con: "Sola"; "Fiori d'alpe" e "Nel bosco"; alla Biennale Veneziana del 1907, con: "Canto della sera"; "Automobile"; "Convegno imminente"; "Neve" e "A Pedavena"; a Roma, alla Mostra degli «Amatori e Cultori» del 1908, con "Verso la fonte"; "Note autunnali" e "I vitelli premiati"; a Milano, pure nel 1908, con "Alcool" (trittico); a Venezia nel 1908 ancora con "La Vergine delle rose"; all'Internazionale Veneziana del 1909, con: "Il frutteto" e "Baci di sole"; a Milano, nel 1910, col già detto "Vigilia di Natale in Pescheira"; "Santa Margherita" e "Attraverso il bosco"; nello stesso anno alla Biennale Veneziana, con: "Dal mio studio di Pedavena" e "Ritorno dal mercato"; a Buenos Aires, con: "Luci diverse" ed a Santiago del Cile, con "La spia"; a Venezia, all'Internazionale del 1914, con: "San Marco" e "Ricordo di Salerno".

Bibliografia

A.M. Comanducci - Pittori italiani dell'Ottocento - Milano 1934
A.M. Comanducci - Dizionario illustrato pittori e incisori italiani moderni - II ediz. Milano 1945
A.M. Comanducci - Dizionario illustrato pittori e incisori italiani moderni e contemporanei - III ediz. Milano 1962

Thieme Becker  - Kunstlerlex - 1938

Ceci - Bibliografia per la storia delle arti figurative nell'Italia meridionale - Napoli 1937

E. Giannelli - Artisti napoletani viventi - Napoli 1916

Natura ed Arte - 1910

 


Opere dell'autore Raffaele Tafuri



 

Vuoi vendere un'opera di Raffaele Tafuri?

 

Vuoi comprare un'opera di Raffaele Tafuri?

 

utilizza l'apposito modulo di contatto qui sotto


Puoi caricare delle immagini da allegare al messaggio:

Seleziona immagine n.1
Seleziona immagine n.2
Seleziona immagine n.3