Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Clicca su Informativa cookies per approfondire.

Celestino Turletti

Turletti Celestino

Torino 1845 / Torino 1904

Pittore, Incisore
Biografia

da A.M. Comanducci

Nato a Torino il 19 febbraio 1845, morto a Torino il 23 giugno 1904. Secondando la volontà del padre, studiò legge e nel 1879 era notaio in un piccolo villaggio della Val di Lanzo. Attratto dall'arte - che aveva studiato alla Accademia Albertina allievo di Enrico Gamba per il disegno, di Andrea Gastaldi per la pittura e di Agostino Lauro per l'incisione, perfezionandosi poi a Firenze - vi si dedicò interamente. Vigoroso esecutore di quadri di genere e valente acquafortista ebbe notorietà e vasta clientela. Nelle sue opere si apprezza la sottile, elegante comicità, lontana dalla caricatura, ma che rivela una profonda conoscenza delle piccole miserie dell'umanità. Mediante l'incisione riprodusse parecchie opere antiche e moderne. A Torino nel 1880 espose: "Ritratto in costume", attualmente conservato nel Museo Civico di quella città; "Martiri della grammatica"; "La vigilia dell'Epifania"; "Monsignore assisterà alla rappresentazione"; "Burattinaio"; "Voglio emendarmi" e "Piazza Maria Formosa a Venezia"; a Milano, l'anno seguente, "Questua delusa"; nella stessa città nel 1883, "L'arrivo"; nel 1886, "Natale in convento". Altre sue opere sono: "Memento"; "Fuoco d'arte non fa bollir la pentola"; "Andiam pel mondo"; "Il magnano di Torino"; "Nel tempio di Bacco"; "L'onomastico del confessore"; "Varigotti"; "Nel frutteto", ultimo lavoro. Il Museo Civico di Torino, oltre il quadro citato conserva una raccolta di incisioni all'acquaforte.

 

Il suo dipinto Che c'è? è conservato presso la Galleria d'Arte Moderna Ricci Oddi di Piacenza.


Opere dell'autore Celestino Turletti



 

Vuoi vendere un'opera di Celestino Turletti?

 

Vuoi comprare un'opera di Celestino Turletti?

 

utilizza l'apposito modulo di contatto qui sotto


Puoi caricare delle immagini da allegare al messaggio:

Seleziona immagine n.1
Seleziona immagine n.2
Seleziona immagine n.3