Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Clicca su Informativa cookies per approfondire.

Diana cacciatrice

Aguiari Tito (Adria - Rovigo 1834 / Trieste 1908)

Tecnica: Acquerello su carta
Misure: 29cm x 56cm

Opera firmata in basso a sinistra: Agujari


Tito Aguiari

Aguiari Tito

Aguiari Tito (Adria - Rovigo 1834 / Trieste 1908)

Pittore

da A. M. Comanducci ediz 1962
Nato ad Adria nel 1834, morto a Trieste il 2 novembre 1908.
Frequentò l'Accademia di Venezia, dalla quale usci dopo alcuni anni col titolo di professore di disegno.
Vinto il concorso per la cattedra alla scuola tecnica comunale di Trieste, coprì questa carica per circa un trentennio, sempre amato e stimato dai suoi allievi, fra i quali fu anche il martire triestino Guglielmo Oberdan.
Eseguì molti buoni quadri ad olio, tra i quali ricordiamo: "Sant'Antonio di Padova", bellissimo, regalato dall'autore alla Pia Casa di Ricovero di Adria, ed ora conservato nella chiesa di Sant'Andrea di quella città; "Parisina", datato al 1858, ora nel Museo di Padova; un paesaggio e parecchi ritratti del barone Pasquale Revoltella, fondatore del Museo di Trieste, nella casa avita dei nobili Tretti in Adria.
A Milano, presso il violinista Tretti, si trova un dipinto ad olio rappresentante tutta la famiglia Tretti, eseguito tra il 1860 e il 1870. "Il ritratto del barone Alfredo Morpurgo" e due acquerelli storici sono conservati da questa famiglia.
Nella Biblioteca Nazionale di Vienna esiste "Lo sbarco della salma di Massimiliano del Messico a Trieste".



 

Desideri ulteriori informazioni sull'opera "Diana cacciatrice" di Tito Aguiari?

Compila il modulo di contatto qui sotto


Per qualsiasi genere di informazioni puoi contattarci scrivendo alla nostra mail info@galleriarecta.it

Oppure puoi venirci a fare visita direttamente in galleria in via dei Coronari 140 - 00186 - Roma