Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Clicca su Informativa cookies per approfondire.

Ritratto del padre (1946)

Acci Giovanni (Firenze 1910 / Pietrasanta - Lucca 1979)

Tecnica: Matita su carta
Misure: 47cm x 42cm

Opera firmata in basso a destra

Note: Studio del 1946 per "Ritratto del padre" un olio su tela terminato nel 1947 dopo 15 mesi di lavoro (vedi monografia "Giovanni Acci L'artista e le opere" pag. 65). 

 

Note: "DOPPIO RITRATTO - Antonio e Xavier Bueno. Contrappunti alla realtà tra avanguardia e figurazione", a cura di Stefano Sbarbaro.

 


Giovanni Acci

Acci Giovanni

Acci Giovanni (Firenze 1910 / Pietrasanta - Lucca 1979)

Pittore

Nato a Firenze il 14 luglio del 1910, studia violino e  nel 1935 si diploma alla Regia Accademia Filarmonica di Bologna.
Si dedica, quasi trentenne,  al disegno da autodidatta  e nel 1942 organizza la sua prima mostra personale al Lyceum nella sua città natale, il pubblico e la critica da subito lo accolgono con favore.
La guerra interrompe i suoi  contatti con il mondo artistico fiorentino costringendolo a rifugiarsi  in un piccolo paese dell’Appennino tosco-emiliano, dove incontra  Milena, la futura moglie.
Dal 1947 al ‘49 si lega ai “Pittori Moderni della Realtà” del gruppo fanno parte: Pietro Annigoni, Antonio Bueno e Xavier Bueno, Carlo Guarienti, Gregorio Sciltian e Alfredo Serri, artisti attivi a Milano e a Firenze che si riconoscevano in una assoluta fedeltà alla figurazione.
Partecipa alle mostre organizzate dal gruppo ed entra in contatto con amatori e collezionisti d’arte, tra questi Sandro Rubboli che gli propone di andare a vivere in Versilia, a Marina di Pietrasanta, dove si sposta definitivamente  con la famiglia nel 1955.
Non ama la vita mondana,  si dedica  prevalentemente al lavoro e allo studio, sviluppando uno stile molto personale che ne fa uno dei protagonisti della stagione figurativa del Novecento.

da A.M. Comanducci ediz 1962
Nato a Firenze il 15 luglio 1910. Risiede a Marina di Pietrasanta (Lucca).
Iniziò l'attività artistica in giovanissima età come musicista, diplomato in violino nel 1932.
Nel 1939 si dedicò allo studio del disegno e della pittura, da autodidatta, interrogando le opere degli antichi maestri e dei contemporanei. La diretta osservazione lo ha portato ad un linguaggio personale.
Ha partecipato alle mostre ufficiali ed ha ordinato personali.
Suoi dipinti sono in gallerie private a Firenze, Milano, Roma, Bergamo, Viareggio, Fiesole, Rovigo, Montecarlo, New York, Stoccolma, ecc.




 

Desideri ulteriori informazioni sull'opera "Ritratto del padre" di Giovanni Acci?

Compila il modulo di contatto qui sotto


Per qualsiasi genere di informazioni puoi contattarci scrivendo alla nostra mail info@galleriarecta.it

Oppure puoi venirci a fare visita direttamente in galleria in via dei Coronari 140 - 00186 - Roma