Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Clicca su Informativa cookies per approfondire.

Opere di questo autore


Pietro Morgari

Morgari Pietro

Torino 1852 / Londra 1885

Pittore
Biografia

da A.M. Comanducci

Nato a Torino nel 1852, morto tragicamente a Londra nel 1885. Figlio di Rodolfo Morgari, studiò all'Accademia Albertina, discepolo di Enrico Gamba e di Andrea Gastaldi, e si rivelò artista di talento per la vigoria e la sicurezza del disegno, il tono largo, ricco di contrasti nel chiaroscuro, e per la naturalezza del movimento. Nella sua breve esistenza d'artista trovò modo di eseguire una grande quantità di dipinti. Esordì a Torino nel 1872 con "Povera Imelda"; in seguito espose a Roma, Parigi, Londra passando dal ritratto al nudo, al soggetto storico, ai quadri d'animali, dove specialmente si affermò. Notevoli sono in quest'ultimo campo i dipinti che di lui si conservano, tra i quali si citano: "L'ultima caccia del Conte Rosso" proprietà dell'Ordine Mauriziano; "La caccia alla volpe", acquistato dal Re; "Violazione di confini", proprietà del Duca d'Aosta; "Gli artisti girovaghi", acquistato dalla Regina Margherita. Nel Museo Civico di Torino si conservano quattro suoi dipinti: "Ritratto della madre"; "Desolazione"; "Idillio"; "Romola (ritratto di una capra)". Altri suoi quadri notevoli: "Almea"; "Maggio"; "Dolor"; "Gioie materne".



 

Vuoi vendere un'opera di Pietro Morgari?

 

Vuoi comprare un'opera di Pietro Morgari?

 

utilizza l'apposito modulo di contatto qui sotto


Puoi caricare delle immagini da allegare al messaggio:

Seleziona immagine n.1
Seleziona immagine n.2
Seleziona immagine n.3