Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Clicca su Informativa cookies per approfondire.

Giuseppe Carnelli

Carnelli Giuseppe

Bergamo 1838 / Bergamo 1909

Pittore, Decoratore, Cartellonista
Biografia

da A.M. Comanducci

Nato a Bergamo il 5 novembre 1838 e quivi morto il 2 dicembre 1909. Apprese i primi elementi della pittura dal padre, e frequentò poi l'Accademia Carrara della sua città, allievo di Enrico Scuri. Vinse parecchie medaglie nei corsi annuali della scuola ed una medaglia alla Prima Esposizione Italiana di Firenze nel 1861, dove concorse con un quadro a soggetto religioso. Non ebbe grande fantasia, ma una vasta cognizione della tecnica pittorica. Trattò con uguale facilità la tempera, l'affresco e la pittura ad olio. Uno dei suoi migliori quadri fu "La lattaia", esposto al Salone di Parigi. Affrescò chiese e cappelle di villaggi, ed anche santuari vastissimi. Sono da ricordare gli affreschi nella parrocchiale di Piazzolo in Val Brembana e i medaglioni della volta del Duomo di Bergamo (1886). Eseguì "L'Assunta", per la parrocchiale di Brignano; "La caduta della manna" e "Il Cenacolo", per Lurano; "Santa Maria Martinengo", per Milano, nel 1900. Coprì di affreschi il presbiterio di Sant'Angelo Lodigiano come pure la villa già Luiselli ad Almè. Dalla fabbriceria della chiesa di Valverde ebbe la commissione per una serie di "Figurazioni della Morte". Ebbe nel figlio Dante un continuatore della sua arte. Ma la morte lo rapì ancora in giovane età.


Opere dell'autore Giuseppe Carnelli



 

Vuoi vendere un'opera di Giuseppe Carnelli?

 

Vuoi comprare un'opera di Giuseppe Carnelli?

 

utilizza l'apposito modulo di contatto qui sotto


Puoi caricare delle immagini da allegare al messaggio:

Seleziona immagine n.1
Seleziona immagine n.2
Seleziona immagine n.3