Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Clicca su Informativa cookies per approfondire.

Giuseppe Galli

Galli Giuseppe

Vercelli 1866 / 1953

Pittore
Biografia

da A. M. Comanducci
Nato a Vercelli il 15 aprile 1866.
Studiò nella sua città con Ferdinando Rossaro, poi all'Accademia Albertina con Carlo Felice Biscarra.
Costretto da contingenze familiari alla vita d'impiegato, non abbandonò per questo l'arte prediletta, e si specializzò nell'acquarello, tanto che nel 1917 fu dall'Accademia di Brera nominato suo membro onorario.
Nello stesso anno il Comune di Milano acquistò il suo grande acquarello "Frivolità settecentesche", per la Galleria d'Arte Moderna.
Dal 1920 l'artista ha potuto abbandonare l'impiego, e dedicarsi alla pittura, tentando anche il quadro ad olio.
Ha partecipato a moltissime esposizioni nazionali ed internazionali, massime dell'acquarello; è stato invitato alla «Amatori e Cultori (acquarellisti)» di Roma; ha tenuto varie riuscite mostre personali a Milano.
Altri suoi lavori all'acquarello: "Margherite e fiordalisi"; "Aprile"; "Ottobre"; "Arche scaligere"; "Campagna lombarda"; "Sognando"; "Neve che dilegua"; "Olmo ed edera"; "Rustico"; "Estate di San Martino".




Carlo Felice Biscarra (bio)
Ferdinando Rossaro (bio)


Opere dell'autore Giuseppe Galli



 

Vuoi vendere un'opera di Giuseppe Galli?

 

Vuoi comprare un'opera di Giuseppe Galli?

 

utilizza l'apposito modulo di contatto qui sotto


Puoi caricare delle immagini da allegare al messaggio:

Seleziona immagine n.1
Seleziona immagine n.2
Seleziona immagine n.3